13 settembre 2010

Lotta di classe (2009) di Ascanio Celestini


Celestini lo conoscevo solo come narratore, cantastorie, come fantastico affabulatore. Di lui non avevo letto niente. Mi hanno prestato Lotta di classe, ultimo suo romanzo e l'ho letteralmente fumato: amaro, ironico, nostalgico. Le vite di quattro giovani lavoratori precari che abitano nella stessa palazzina si intrecciano e si spiano da un racconto all'altro. Un grido di rabbia verso il mondo del precariato, dei call-center e dell'indifferenza.

Nessun commento: