21 febbraio 2008

Naruto (1999) di Masashi Kishimoto


Adesso anche io come altri prima di me, cercherò di recensire un fumetto, ma a differenza degli altri non recensirò una serie normale ma bensì un manga (per chi non conosce questa oscura parola jappa clicchi qui!), e non un manga come tutti gli altri...bensì IL manga Naruto!!!
Molti di voi sicuramente conosceranno Naruto grazie alla serie animata (a mio parere non molto ben riuscita...pessimo dappiaggio raga e numerose censure!) in onda su italia1 ormai da un anno a questa parte.
La vera essenza di Naruto, lasciatemelo dire, va ricercata tra le lettere stampate sulle pagine bianche e nere dei volumi acquistabili nelle edicole e nelle fumetterie!
Masashi Kishimoto ambienta questo manga in un mondo in cui la forza di un villaggio, la sua economia e l'autorevolezza che suscita nei paesi confinanti dipende dalle capacità del proprio esercito: I ninja.
Queste forze armate controllate dai capi del villaggio compiono quotidianamente missioni su commissione che vanno dallo spionaggio all'infiltrazione, dall'aiutare i propri concittadini al combattere le forze nemiche.

Naruto è un genin, ovvero un ragazzo dodicenne che studia le arti ninja per realizzare il suo più grande sogno: diventare Hokage e conquistare così il titolo di ninja più forte del villaggio.
Naruto è un ragazzo deciso, temerario, dal temperamento vivace...tuttavia Naruto è solo...non ha nè genitori nè amici...
Anni prima, un terribile demone con le sembianze di una volpe a nove code ha attaccato il villaggio causando morte e distruzione. Il demone sembrava invincibile e tutti i ninja non erano in grado di tenergli testa. Il IV Hokage capendo che il demone non poteva essere sconfitto, sacrificò se stesso per il bene collettivo ed eseguendo una potentissima tecnica di confinamento, intrappolò il demone nel corpo di un neonato, il nostro Naruto.
Il bambino che secondo il IV Hokage avrebbe dovuto essere acclamato come eroe e salvatore del villaggio veniva invece associato al mostro demoniaco che risiedeva in lui condannandolo all'emarginazione sociale e alla solutudine.
Questa veramente breve premessa è sufficiente per abbozzare quelle che sono poche pagine di un manga che ormai ha reggiunto in italia la sua seconda serie al numero 35.
Quello che è indispensabile sapere è che presto Naruto entrerà a far parte di una squadra ninja guidata dal maestro Kakashi e composta oltre che da Naruto anche da una giovane ninja di nome Sakura che presto farà invaghire in nostro eroe, e dal terribile Sasuke Uchiha, un talentuoso giovane dal passato misterioso che dedicherà la sua vita alla vendetta. Tra Naruto a Sasuke presto si accenderà una forte rivalità e tuttavia una grande amicizia... sarà proprio questa grande amicizia che permetterà finalmente a Naruto di cominciare a vivere.

Naruto è un personaggio dai valori profondi, egli credo in se stesso ed è disposto a dare tutto per proteggere coloro che ha finalmente imparato ad amare.
Quello che un persanaggio come Naruto è in grado di trasmettere è un gran bel messaggio: credere in se stessi e non mollare mai!!!Spesso "leggerete" Naruto pronunciare le parole: "Io dico le cose così come stanno...anche questo fa parte del mio credo ninja", mentre con grandi sforzi cerca di sollevarsi da terra dopo essere stato colpito duramente e ogni volta sentirete un brivido corrervi lungo la schiena, in quel momento comincerete a tifare per lui, per quel ragazzo che ce la mette sempre tutta, che è disposto a sacrificare se stesso per proteggere i suoi amici, che quando è sul baratro della sconfitta afferra il suo sogno e se lo tiene ben stretto...
Naruto non è un personaggio come tanti, non è il supereore senza macchia e senza paura...è solo un ragazzino come tanti nel quale è semplicissimo immedesimarsi e che attraversa momenti difficili crescendo ad ogni nuovo numero insieme al lettore...addirittura dalla seconda serie abbiamo un naruto adolescente...sempre più forte ma non per questo meno volubile e corruttibile, nonostante le numerose proposte di schierarsi al fianco delle forze del male!
Quello che fa grande questo fumetto (che ancora bimensilmete continua la sua pubblicazione) non sono solo la stupenda ambiantazione, le terribili e concitate battaglie, le tecniche ninja sempre nuove, la trama matura che comunque lascia spazio a momenti davvero esilaranti...no, la vera forza di questo bellisimo manga sta nella caratterizzazione dei suoi personaggi e nalle profondità del loro carattere!!! Non per nulla è Naruto stesso a dare il nome al suo manga!!!

1 commento:

Francesco ha detto...

Una recensione sul mito di Naruto ci voleva proprio! Mi ritornano in mente le lunghe chiacchierate sui personaggi e sui colpi di scena, e quelle per il videogioco :P