3 gennaio 2008

Cinema Horror VS. Cinema Horror

Ammettiamolo, sempre più il cinema Horror sembra essersi infilato in un tunnel dal quale non riesce più ad uscire!
E' sconcertante osservare come siano sempre meno le pellicole degne di questo nobile genere e sempre più quelle che portano a un suo degrado...pare quasi di vincere al lotto quando uscendo dalla sala del cinema si sentono pronunciare le parole: "Questo si che mi ha fatto paura!!!"
Quali sono le cause di questo ristagno? Perché è sempre maggiore il senso di disapprovazione misto a dispiacere che provo vedendo una pellicola Horror degli ultimi anni?...poi ci penso un attimo e mi sorge spontanea una domanda:
“Se è vero che ormai noi giovani siamo fin troppo abituati a scene di violenza sanguinolenta e sanguinaria che non ci fanno nemmeno più battere ciglio, perché capolavori quali l’Esorcista (1973) e Shining (1980) sono ancora in grado di spiazzarci e farci fare brutti sogni dopo tutti questi anni?"
Secondo me la risposta va ricercata nella mancanza di capacità dei registi e sceneggiatori di raccontare storie nuove!
E’ la trama che in quasi tutti i film horror dell'ultima decade non “acchiappa”, la trama non riesce a presentare situazioni nuove e se ci riesce lo fa con quell’alone di pressapochismo che fa cadere nel dimenticatoio il film…

Questo è un articolo di critica che arriva da un appassionato e per questo l’articolo è personale, tuttavia credo di non essere nel torto quando affermo quanto sto per scrivere…
Tutti i film che apparentemente sembrano offrire un’idea innovativa e riescono nell'impresa di guadagnarsi il consenso del pubblico oltre che del botteghino, sono poi seguiti da pessimi seguiti (scusate il gioco di parole :P), dimostrando come la presunzione del regista lo porti a rimacinare continuamente la stessa formula. Tutto si riduce così al solito TiRapisco-TiToruro-TiUccido-SappiCheNonTiSalveraiMaIoSì: è il caso di Saw, che è riuscito a fotocopiarsi già 4 volte (e ciò è sconcertante!!!), e Hostel che nonostante avesse già toccato il fondo con l'originale, col seguito è riuscito a fare di peggio.
Insomma questo non è IL Cinema Horror! Pretendiamo di meglio oltre al banale filmetto dove pare che basti mostrare qualche lama indiavolata e qualche fiotto di sangue per assicurarsi il successo! Ecco perché il cinema horror arranca!
Perché non possiamo ritornare al cinema d’autore? Alle trame oscure? Ai dialoghi inquietanti?
Il genere horror è forse quello che suscita nello spettatore le emozioni più intense, ma qui ormai è un crescendo di delusioni…
Preferirei riscoprire il presente che dover sempre rispolverare il passato!


Adblock

Nessun commento: